Sei qui:

Comunicati Stampa - Comune di Sant'Elpidio a Mare

FOLK POLENTA

PDF Stampa E-mail
FOLK POLENTA
ARCHIVIATA CON SUCCESSO LA FESTA DELLO SCARTOZZA’
 
SANT’ELPIDIO A MARE 28.09.2015 – Tradizione, intrattenimento, divertimento. Grandi e piccini hanno riscoperto, nella giornata di ieri, la tradizione dello scartozzà in occasione della giornata clou di Folk Polenta, proposta dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Associazione Culturale Le querce degli Angeli,  e con la collaborazione di Slow Food, Coldiretti, Tipicità Experience, Anci, Chi mangia la foglia, ISITPS Tarantelli, Associazione Spazio Donna, Associazione Arcobaleno Genitori per la Scuola, Acr Capoluogo ed il patrocinio della Camera di Commercio di Fermo, della Provincia di Fermo e della Regione Marche.
Un lavoro di squadra, quello messo in campo, che ha portato ottimi frutti: in tanti hanno seguito le attività proposte durante la giornata così come il momento centrale della manifestazione, con lo scartozzà in piazza a cui hanno fatto da cornice i trattori arrivati in corteo in centro storico e accompagnati da figuranti di ogni età.
 
Il pomeriggio ha preso avvio con i laboratori manuali proposti dall’Associazione Arcobaleno Genitori per la Scuola. Laboratori a tema utilizzando le foglie delle pannocchie ed altri materiali naturali. Lungo corso Baccio le educatrici dell’Acr del Capoluogo hanno proposto “Li jochi de ‘na ota”: la corsa con i sacchi, il ruba fazzoletto e il tiro alla fune hanno divertito i visitatori e coinvolto parecchi partecipanti, di diverse età.
 
La rievocazione dello scartozzà ha preso avvio con il corteo di trattori, giunto in piazza da zona Angeli, accompagnato da figuranti in costume e musiche folkloristiche. Tra i figuranti anche l'Assessore alla Cultura Stefania Torresi, che ha seguito in prima persona l'organizzazione della festa, archiviata con grande soddisfazione.
A fare da contenitore alle operazioni materiali dello scartozzà è stata, poi, piazza Matteotti dove il Sindaco Alessio Terrenzi ha salutato i presenti non senza emozione per aver riproposto, dopo venti anni, una tradizione tanto cara alla città e mai dimenticata. Anche nelle parole del Presidente dell’Associazione Culturale Le querce degli Angeli, Roberto Zefferini, così come in quelle del Sindaco, un ringraziamento a tutti coloro che hanno permesso di realizzare la manifestazione e a tutti coloro che, con la loro presenza, ne hanno decretato il successo. Presente, tra gli altri, anche un gruppo folkloristico di Varpalota.
Il progetto di Folk Polenta, nato quest’anno ed inserito nel circuito dell’Expo, ha esordito alla grande e si pensa già al futuro per dargli continuità e, se possibile, migliorare sempre più.
 
 

SUCCESSO PER LA CENA A TEMA

PDF Stampa E-mail
GRAN SUCCESSO PER LA CENA A TEMA REALIZZATA IN COLLABORAZIONE CON IL TARANTELLI
PROSEGUE IL PROGRAMMA DI FOLK POLENTA
 
SANT’ELPIDIO A MARE 26.09.2015 – Un progetto nato quest’anno ma destinato a crescere: quello di Folk Polenta, con il quale si è voluto riportare lo scartozzà in città dopo venti anni di assenza, ha mosso i primi passi sotto una buona stella e si pensa già al futuro. Dopo il convegno di apertura sui mais antichi, la cena a tema proposta ieri sera nella sede della Contrada Sant’Elpidio è stata un’altra conferma di come si sia mossi con il piede giusto. In tanti hanno avuto modo di apprezzare le specialità culinarie proposte dai ragazzi dell’Istituto Tarantelli che, guidati dai loro insegnanti, hanno dato il loro meglio, come sempre d’altronde. A loro sono andati i ringraziamenti del Presidente dell’Associazione Culturale Le querce degli Angeli, Roberto Zefferini, così come del Vice Sindaco Matteo Verdecchia. “Questo progetto – ha detto il Vice Sindaco Verdecchia nel salutare i presenti – è stato realizzato grazie ad un’idea nata dall’Associazione presieduta da Zefferini ed è stata sposata dall’Amministrazione Comunale ma è grazie alla collaborazione di tutte le associazioni presenti che il programma ha preso e continuerà a prendere corpo. Un progetto che rientra nell’ambito della programmazione dell’Expo, in linea con la valorizzazione della sana alimentazione, delle tradizioni culinarie, dei sapori e degli aromi legati al mais inteso in tutte le sue declinazioni”. Zefferini ha voluto ringraziare, tra gli altri, la Contrada Sant’Elpidio per la collaborazione messa in campo nonché l’Amministrazione Comunale che ha creduto nel progetto.
I ragazzi e le ragazze del Tarantelli – a cui sono andati anche i complimenti del rappresentante di Tipicità presente in sala - hanno preparato con cura un menu delizioso, particolare e molto apprezzato dai commensali che hanno tributato loro un caloroso applauso con il quale hanno voluto complimentarsi per il trattamento ricevuto.
Una grande soddisfazione per un istituto che è un fiore all’occhiello del territorio con ragazzi che, nel tempo, finito il loro percorso formativo, sono stati “esportati” all’estero ed attualmente hanno un prestigioso posto di lavoro in diversi ristoranti in giro per il mondo.
La festa proseguirà oggi con Lu trainanà in concerto alle ore 21.00 ed apertura degli stand gastronomici dalle ore 19.00.
Domani giornata clou della festa: dalla 8.00 alle 20.00 saranno proposti mercatini di prodotti tipici a chilometro zero, dalle ore 16.00 giochi tradizionali, laboratori manuali per i più piccoli e musica folkloristica faranno da cornice allo Scartozzà de na ota. Sarà proposto un corteo con successiva esposizione di trattori d’epoca e di strumenti da lavoro legati allo scartozzà a cui si darà vita in piazza. Il palco, per l’occasione, sarà allestito dall’associazione Spazio Donna che ha realizzato le due mascotte della manifestazione: lo spaventapasseri Ernesto e la comare Filomena.
 
 

CONVEGNO MAIS ANTICHI

PDF Stampa E-mail
CONVEGNO SUI MAIS ANTICHI
POSITIVA APERTURA DELL’INIZIATIVA FOLK POLENTA
 
SANT’ELPIDIO A MARE 25.09.2015 –  Ridare al cibo il posto centrale che occupa, di diritto, nell’ambito della società. Perché il cibo non può essere considerato solo una merce. Il suo ruolo nell’ambito della vita di ognuno è ben altro e attorno a ciò bisogna lavorare per recuperare il suo valore. Da questi presupposti ha preso le mosse il convegno sui mais antichi e sul mangiar sano che è stato proposto in apertura della manifestazione Folk Polenta, nella serata di ieri (giovedì 24) ed ha cui ha partecipato un numeroso ed attento pubblico.
 
“Torna dopo tanto tempo lo scartozzà a Sant’Elpidio a Mare – ha esordito il Sindaco Terrenzi – si tratta di una manifestazione collegata con l’Expo nell’ottica della promozione del territorio puntando sul cibo: sul mais, nel caso specifico. Il cibo, ancora una volta, si fa veicolo promozionale di un intero territorio tornando ad una tradizione storica, quella dello scartozzà, che è nel cuore di tutti. Il convegno di questa sera apre gli appuntamenti al calendario proponendo interessanti riflessioni”.
 
Dopo il saluto del Sindaco, Alessio Terrenzi, che con l’Assessore all’Agricoltura Stefania Torresi ha aperto i lavori, sono stati i rappresentanti di Slow Food a fare chiarezza su ciò che attualmente accade, in una società che ha dimenticato il valore del cibo relegandolo a mera merce su uno scaffale.
 
“Abbiamo dimenticato la stagionalità dei prodotti – ha detto il presidente di Slow Food Ugo Pazzi, introdotto da fiduciario della Condotta Slow Food di Civitanova Marche Simone Pirro – la società attuale ha disconosciuto il ruolo centrale che il cibo ha per ognuno ed è proprio questo aspetto che va recuperato. Mi auguro che l’eredità lasciata dall’Expo sia quella food policy che attualmente manca ma di cui c’è bisogno. Confrontiamo una mela della grande produzione industriale con una varietà autoctona. Sarà facile scoprire la diversità: è un esempio semplice ma molto significativo. Come Slow Food oltre ad adoperarci per la tutela della biodiversità, premiamo i migliori produttori, li promuoviamo e così riusciamo anche a tutelarli”.
 
La parola è passata, poi, ai produttori: Marino Montalbini agricoltore custode nominato da Slow Food che coltiva mais antico, Bruno Murri agricoltore della Comunità del Cibo della Valdaso, Alberto Croceri dell’Azienda agrobiologica La Viola con Paolo Totò, Rossano Orsili del Molino Orsili.
Ognuno ha portato la propria esperienza trasmettendo la necessità di recuperare quei principi di rispetto della natura che, con il tempo, si sono perduti.
 

APPUNTAMENTI IN BIBLIOTECA

PDF Stampa E-mail
VIAGGIANDO TRA I COLORI DELLE STORIE
TORNA L’APPUNTAMENTO IN BIBLIOTECA
SABATO 26 SETTEMBRE ORE 16.30
 
SANT’ELPIDIO A MARE 24.09.2015 – Torna sabato pomeriggio, 26 settembre, l’appuntamento con “Viaggio tra i colori delle storie”, il ciclo di letture animate ed i laboratori a tema per bambini, proposte in biblioteca sotto il coordinamento della Dott.ssa Simonetta Serrani, in collaborazione con ERA Società Cooperativa di Ascoli Piceno.
Si tratta di un’altra interessante tappa del viaggio che i bambini hanno intrapreso oramai da tempo nella biblioteca civica e che li porterà per mano tra storie e personaggi sulle ali della fantasia.
Il progetto di letture e laboratori in biblioteca ha sempre avuto un ottimo riscontro da parte di bambini e famiglie che hanno l’occasione di trascorrere un pomeriggio insieme, impegnati in attività divertenti e creative con la guida di personale esperto.
 
La partecipazione al laboratorio è gratuita, inizio ore 16.30.
Gli appuntamenti proseguiranno poi il 31 ottobre, il 28 novembre ed il 19 dicembre sempre alla stessa ora.
 
Altri Articoli...
Pagina 6 di 236